Solo il 28, 29 e 30 Aprile

 

Il primo film evento sulla vita di Papa Francesco: l’uomo che sta cambiando la Storia. Arriva al cinema solo il 28, 29 e 30 Aprile con “Francesco da Buenos Aires – La rivoluzione dell’uguaglianza”.
“Francesco da Buenos Aires” è il docufilm biografico sulla vita di Jorge Mario Bergoglio, dall’infanzia sino all’età adulta, passando per quel fatidico 1976, quando decise di salvare centinaia di vite umane opponendosi alla dittatura militare argentina.La lotta contro la diseguaglianza che ha caratterizzato la sua vita, con una forza e una fede senza limiti, è mostrata nel film grazie alle immagini di repertorio provenienti dall’Argentina e a quelle girate in esclusiva in Italia. Un uomo che è sempre stato vicino alle persone che vivono ai margini della società.
Jorge Mario Bergoglio oggi è vescovo di Roma, Papa della Chiesa cattolica, e a capo dello Stato della Città del Vaticano: tutte istituzioni secolari che sta trasformando con un lavoro quotidiano e progressista. Un Papa al servizio dei più poveri, dei più deboli e dei più piccoli.

 Orari:

  • 28 e 29/04/14: 20.00

  • 30/04/14: 19.30

  • ingresso intero: 8€
  • ingresso ridotto: 6€
Categorie: Eventi
 
 

Programmazione dal 25 Aprile

“GIGOLò PER CASO”

Orari:

  • 25/04/14: 16.15  18.15  20.15  22.15

gigolopercasodi John Turturro con Woody Allen e John Turturro

Fioravante e Murray, due amici per la pelle in condizioni economiche precarie, per sbarcare il lunario decidono di cimentarsi con il mestiere più antico del mondo. L’uno (John Turturro) nei panni di un gigolò, l’altro (Woody Allen) nel ruolo di manager. Con il nome d’arte Virgil, Fioravante si destreggia tra un ménage a trois con due avvenenti signore alla ricerca di emozioni forti (Sharon Stone e Sofia Vergara) e gli incontri ben più casti con Avigal, vedova di un rispettato Rabbino, rimasta sola con i figli, i ricordi di una vita vissuta nel mondo chiuso della comunità chassidica e un disperato bisogno di scoprire cose nuove. Mentre Fioravante viene messo in crisi dai sentimenti che quest’ultima suscita in lui, ignaro della gelosia di Dovi (Liev Schreiber), chassidico innamorato di lei fin da quando era ragazzo, Bongo (pseudonimo di Murray) scopre che non è poi così facile essere un protettore…

 

 

 

“THE AMAZING SPIDER-MAN 2″

Orari:

  • 26/04/14: 19.45  22.20

  • 27/04/14: 16.00  19.00  21.30

  • 28 e 29/04/14: 21.30

locandina (6)di Marc Webb con Andrew Garfield e Jamie Foxx

Ispirato ad una storia di coraggio, sacrificio, speranza e redenzione, Darren Aronofsky porta sul grande schermo “Noah”. L’attore premio Oscar Russell Crowe interpreta Noè, il prescelto da Dio per intraprendere una missione epocale di salvezza, prima che un diluvio apocalittico distrugga il mondo. Mai prima d’ora l’intero racconto epico è stato portato in vita sul grande schermo in modo così avvincente, invitando gli spettatori ad assistere a questi eventi spettacolari attraverso gli occhi e le emozioni di Noè e della sua famiglia, in un cammino fatto di paura e fede, distruzione e trionfo, avversità e speranza.

 

 

 

 

 

 

Categorie: Film in programmazione
 
 

Programmazione dal 12 Aprile

50315“SMETTO QUANDO VOGLIO” 

Orari: 20.15  22.15 (solo domenica 16.00 18.00 20.00 22.00)

In Smetto quando voglio, Pietro Zinni ha trentasette anni, fa il ricercatore ed è un genio. Ma questo non è sufficiente. Arrivano i tagli all’università e viene licenziato. Cosa può fare per sopravvivere un nerd che nella vita ha sempre e solo studiato? L’idea è drammaticamente semplice: mettere insieme una banda criminale come non se ne sono mai viste. Recluta i migliori tra i suoi ex colleghi, che nonostante le competenze vivono ormai tutti ai margini della società, facendo chi il benzinaio, chi il lavapiatti, chi il giocatore di poker. Macroeconomia, Neurobiologia, Antropologia, Lettere Classiche e Archeologia si riveleranno perfette per scalare la piramide malavitosa.

Categorie: Film in programmazione
 
 

Martedì 8 Aprile h. 19:30

“LA BOHEME”

di Giacomo Puccini diretta da Franco Zeffirelli

Opera in quattro atti, cantata in italiano, dal The Metropolitan Opera

Sinossi: Parigi, in una misera soffitta, quattro giovani artisti conducono “una vita gaia e terribile”: la “bohème”. Siamo nel 1830 circa ed i soldi mancano quasi sempre, spesso si digiuna, ma la gioventù e la spensieratezza aiutano a superare molti ostacoli. Nell’opera si dipanano le storie d’amore fra Marcello e Musetta e fra Rodolfo e Mimì concludendosi con la morte di quest’ultima.  IL GRANDE RITORNO DI FRANCO ZEFFIRELLI.

Durata 3 ore e 25 minuti
Autore Giacomo Puccini
Direttore Stefano Ranzani
Regia Franco Zeffirelli
Scenografia Franco Zeffirelli
Cast Anita Hartig, Susanna Phillips, Vittorio Grigolo
Genere Opera Lirica
Categorie: Eventi
 
 

EL CICO LATINO

VENEDì 11 APRILE 2014 ORE 21

trelilu_cicolatino

 

IL NUOVO ESILARANTE CONCERTO-SPETTACOLO DE I TRELILU

“Falo piasì en cicolatin?”
E allora: El cico latino! il nuovo spettacolo confezionato dai Trelilu tutto da spachettare!
Dolce come il fiume amaro e amaro come il salame dolce. Ci vuoi grignare? Ci vuoi piurare dai grign? Ci vuoi riflettere ben bene che sembra che dormi? Qua e Là e Lena ci han già detto che vengono a trovarci, vieni anche tu a berlicarti le dita !

I Trelilu nascono per scherzo nella primavera del 1992 in terra di Langa, fra Carrù e Piozzo. Voce, chitarra, clarinetto e contrabbasso più un vasto assortimento di ciarafi, di cianfrusaglie.
Melodie originali, di vario genere popolare, testi alla cui comicità non si può resistere, spontaneità dei personaggi proposti (Lilu, semplici, per l’appunto), fascino del grezzo, voglia di ridersi addosso: questi, e l’uso della lingua piemontese e di italianismi maccheronici sono gli elementi che caratterizzano i Trelilu, sempre a cavallo tra musica e cabaret, in un misto di divertimento tragicomico e surreale.
Reduci da centinaia di spettacoli in teatri, locali e piazze di tutto il Piemonte, richiamano un pubblico sempre più numeroso ed entusiasta.

I TRELILU
in
EL CICO LATINO
Di e con I TRELILU
Roberto Beccaria | voce
Roberto Bella | voce e chitarra
Piero Ponzo | clarinetto, voce e qualunquòfoni
Francesco Bertone | contrabbasso, voce e casualofòni

BIGLIETTO INTERO: 10€ – RIDOTTO (Solo soci cineforum e AEG Coop): 7€

Categorie: Eventi
 
 

Programmazione dal 4 al 7 Aprile

storiadiunaladradilibri“STORIA DI UNA LADRA DI LIBRI” 

di  Brian Perciva con  Geoffrey Rush, Emily Watson e Sophie Nelisse

Orari : 20.10 (SOLO DOMENICA 16.00  18.30)

Storia di una ladra di libri è ambientato nella Germania della Seconda Guerra Mondiale. Protagonista è Liesel (Sophie Nélisse), una vivace e coraggiosa ragazzina affidata dalla madre incapace di mantenerla, ad Hans Hubermann (Geoffrey Rush), un uomo buono e gentile, e alla sua irritabile moglie Rosa (Emily Watson). Scossa dalla tragica morte del fratellino, avvenuta solo pochi giorni prima, e intimidita dai “genitori” appena conosciuti, Liesel fatica ad adattarsi sia a casa che a scuola, dove viene derisa dai compagni di classe perché non sa leggere. Con grande determinazione, è tuttavia decisa a cambiare la situazione e trova un valido alleato nel suo papà dottivo che, nel corso di lunghe notti insonni, le insegna a leggere il suo primo libro, Il manuale del becchino, rubato al funerale del fratello. L’amore di Liesel per la lettura e il crescente attaccamento verso la sua nuova famiglia si rafforzano grazie all’amicizia con un ebreo di nome Max (Ben Schnetzer) che i suoi genitori nascondono nello scantinato e che condivide con lei la passione per i libri incoraggiandola ad approfondire le sue capacità di osservazione.


50409QUANDO C’ERA BERLINGUER”

di Walter Veltroni

Orario: 22.20 (SOLO DOMENICA 21:30)

Quando c’era Berlinguer non è una biografia completa, non è compito di un film. E’ il racconto del modo in cui l’opera di Berlinguer è stata vissuta da un ragazzo di allora che non veniva da una famiglia comunista ma che guardava con grande interesse e suggestione al lavoro coraggioso di un uomo che guidava un Partito Comunista verso approdi inimmaginabili in termini di novità politiche e culturali e di consenso popolare. E’ il racconto della solitudine di Berlinguer e dei suoi successi, in una chiave narrativa che ha cercato di saldare i ricordi personali dell’autore con i ricordi dei protagonisti del tempo.

Categorie: Film in programmazione
 
 

PIOVONO POLPETTE 2

Sabato 15 Marzo, h.15.30

“PIOVONO POLPETTE 2″

Piovono Polpette 2, ricomincia proprio da dove era terminata la precedente commedia campione d’incassi della Sony Pictures Animation. La genialità dell’inventore Flint Lockwood viene finalmente riconosciuta grazie all’invito del suo idolo, Chester V, ad entrare a far parte della The Live Corp Company, che riunisce i migliori e più brillanti inventori del mondo, impegnati a creare tecnologie per il miglioramento della razza umana. Il braccio destro di Chester, oltre che una delle sue più riuscite invenzioni, è Barb, un orango altamente evoluto dotato di un cervello umano, che è anche ambiguo, manipolativo e che adora mettersi il rossetto. Essere riconosciuto come un grande inventore, è sempre stato il sogno di Flint. Tutto cambia però quando scopre che la sua invenzione più famosa (una macchina che trasforma l’acqua in cibo), è ancora operativa e che attualmente sta creando dei cibo-animali ibridi — gli “Animacibi!” Con il destino dell’umanità nelle sue mani, Chester si unisce a Flint ed i suoi amici in una missione delicata e pericolosa, combattendo contro famelici Tacodrilli, Orangamberi, Torte a Sonagli, Spiderburgher ed altri Animacibi, per salvare nuovamente il mondo!

Categorie: Eventi
 
 

Programmazione dal 14 al 18 Marzo

allacciatelecinture“ALLACCIATE LE CINTURE” di Ferzan Ozpetek con Kasia Smutniak e Francesco Arca

Orari: 20.20  22.30 (SOLO DOMENICA 16 h. 16.00, 18.10, 20.20 e 22.30)

Quando tutto sembrava tranquillo e in ordine, nella vita di Elena (Kasia Smutniak) arriva una vera e propria turbolenza: la passione improvvisa e corrisposta per Antonio (Francesco Arca). Ma è una passione proibita. E per vari motivi: Elena da due anni sta insieme a Giorgio (Francesco Scianna); Antonio è il nuovo ragazzo della sua migliore amica (Carolina Crescentini); Elena non stima per niente Antonio, che è il suo opposto; e per finire Fabio (Filippo Scicchitano), il suo migliore amico, lo odia e lo detesta. Ma l’attrazione tra i due esplode lo stesso anche a scapito di scompigliare le regole delle vite di tutti. 13 anni dopo, però, quando Elena, Antonio e Fabio sono ormai degli adulti e le loro vite si sono realizzate in matrimonio, figli e lavori gratificanti, una nuova turbolenza, molto più dura, metterà alla prova la vera natura dei loro sentimenti e dei loro legami. Attraverso il dolore saranno costretti a ridefinire tutte le regole dell’amicizia e dell’amore. E allora non ci sarà più spazio per i pregiudizi, i rancori, il peso delle cose non dette. Così anche i turbamenti del passato saranno riletti alla luce del presente e ogni cosa riacquisterà il suo giusto peso: la leggerezza della passione ritroverà il suo spazio all’interno del senso globale di tutta una vita.

Categorie: Film in programmazione
 
 

Programmazione dal 7 al 11 Marzo

belleetsebastien“BELLE E SEBASTIEN”

di Nicolas Vanier con Tchéky Karyo e Dimitri Storoge

Trama: Durante la Seconda Guerra Mondiale, il piccolo orfano Sebastien trova conforto nell’amicizia con Belle, un grande cane dei Pirenei che abita nei boschi intorno al paese. Sebastien, colpito dalla dolcezza dell’animale, dovrà difenderlo da chi lo ritiene un feroce e pericoloso predatore. Ispirato al classico della letteratura francese e alla serie animata che ha appassionato più di una generazione… preparatevi a riscoprire la grande avventura di Belle & Sebastien, due amici inseparabili.

Orario:

  • SABATO 8 MARZO, h.15:30

 

 

 

49075“300 – L’ALBA DI UN IMPERO”

di Noam Murro con Eva Green e Lena Headey

Trama: Tratto dall’ultimo romanzo a fumetti di Frank Miller, Xerxes e raccontato nello stesso stile visivo di 300, questo nuovo capitolo della saga epica sposta l’azione su un nuovo campo di battaglia – il mare- dove il generale greco Temistocle tenta di unire tutto il suo popolo, alla testa di una carica che cambierà il corso della guerra. 300: L’Alba di un Impero vede il ritorno di Temistocle contro la massiccia invasione da parte delle forze Persiane, guidate dall’uomo trasformato in Dio, Serse e da Artemesia, vendicativa comandante della Marina persiana.

Orari:

  • VENERDì 7, SABATO 8, LUNEDì 10 e MARTEDì 11 h. 20:20  22:30
  • DOMENICA 9 h. 15:45  17:45  19:45  21:45
Categorie: Film in programmazione
 
 

Programmazione dal 21 al 25 Febbraio

49795“THE LEGO MOVIE”

film d’animazione di  Phil Lord e Chris Miller

Il film racconta la storia di Emmet, un comunissimo omino Lego che viene erroneamente identificato come un personaggio straordinario in grado di salvare il mondo da un’imminente apocalisse: dovrà quindi partire con una compagnia di sconosciuti nel tentativo di bloccare un malvagio tiranno, viaggio per cui sarà drammaticamente e comicamente impreparato.

Orari:

Venerdì 21 e Sabato 22, h. 18.15 – 201.15

Domenica 23, h. 15.30 – 17.30 – 19.30

Lunedì 24 e Martedì 25 , h. 20.15

 

storiadinverno“STORIE D’INVERNO”

di Akiva Goldsman con Colin Farrell e Russell Crowe

Storia d’inverno è l’attesissima trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo di Mark Helprin e racconta una romantica storia d’amore in cui i destini dei protagonisti s’incrociano, tra passato e presente, sullo sfondo della New York del 1916 e di quella dei giorni nostri. Tutto ha inizio quanto Peter Lake, ladro di professione, durante un tentativo di rapina in una villa, si imbatte nella bellissima Beverly Penn, figlia del ricco proprietario dell’abitazione. Per entrambi è un colpo di fulmine, ma Beverly è afflitta da una malattia incurabile e come se ciò non bastasse, a contrastare il loro amore ci si mette anche un pericoloso gangster che ha un conto in sospeso con Peter ed è deciso a liberarsi di lui una volta per tutte…

Orario: 22.15 (solo Domenica 24 h. 21.30)

 

Categorie: Film in programmazione
 
 

San Valentino

“COLAZIONE DA TIFFANY”

VENERDì 14 FEBBRAIO , H 22.30

tiffany_Sv_LOC
 
 
Solo il 14 febbraio, proprio in occasione della festa degli innamorati, Colazione da Tiffany di Blake Edwards – restaurato e digitalizzato in 2K – torna in sala solo per un giorno. Una storia che continua ad emozionare perché celebra quell’amore romantico di cui in fondo, pragmatici figli del nostro tempo, finiamo per essere ancora un po’ cultori: leggero ma fatale scontro di destini e di personalità, favola newyorkese, con uno tra i baci più belli e magici della storia del cinema. Una storia da rivedere su grande schermo proprio a 90 anni dalla nascita di Truman Capote (1924-1984) dal cui romanzo è tratto l’omonimo film (edito in Italia da Garzanti), che pure ne modificò radicalmente il finale.
Tratto dal celebre romanzo di Truman Capote, Colazione da Tiffany è noto a tutti gli amanti della letteratura americana di quegli anni, a coloro che trovano irresistibile il fascino senza tempo di Audrey Hepburn, a coloro che non riescono a non provare una lieve emozione ascoltando le note della celeberrima Moon River di Henry Mancini: in una parola a tutti coloro che continuano ad amare la leggerezza, la spensieratezza, i sogni, i piccoli intrighi e il profumo dell’America di quegli anni in un gioco di destini che più di ogni altro ha celebrato la bellezza dell’innamorarsi (soprattutto nella magica New York di quegli anni).
Categorie: Eventi
 
 

IL CASTELLO MAGICO

SABATO 15 FEBBRAIO, h. 15.30

“IL CASTELLO MAGICO”

Tuono, un tenero gattino abbandonato viene accolto da un eccentrico vecchietto con la passione della magia nella sua antica dimora e ben presto entra a far parte della “famiglia” composta da giocattoli animati capitanati da un coniglio sovrappeso e un topolino molto diffidente. Tutto sembra andare per il meglio fino a quando la casa non viene messa in vendita… Ce la farà il nostro eroe, insieme ai suoi bizzarri alleati, a salvare la casa e a tenere insieme la sua nuova inconsueta famiglia?

Categorie: Film in programmazione
 
 

Programmazione 14 Febbraio 2014

belleetsebastien“BELLE E SEBASTIEN”

di Nicolas Vanier con Tchéky Karyo e Dimitri Storoge

Trama: Durante la Seconda Guerra Mondiale, il piccolo orfano Sebastien trova conforto nell’amicizia con Belle, un grande cane dei Pirenei che abita nei boschi intorno al paese. Sebastien, colpito dalla dolcezza dell’animale, dovrà difenderlo da chi lo ritiene un feroce e pericoloso predatore. Ispirato al classico della letteratura francese e alla serie animata che ha appassionato più di una generazione… preparatevi a riscoprire la grande avventura di Belle & Sebastien, due amici inseparabili.

Orari:

sabato h. 17.15 19.10

domenica h. 14.30 16.20

 

—————————————————————————————————————————————————————–

thewolfofwallstreet“THE WOLF OF WALL STREET”

di Martin Scorsese con Leonardo Di Caprio e Jonah Hill

Trama: The Wolf of Wall Street vede protagonista Jordan Belfort, un broker di Long Island, condannato a 20 mesi di carcere dopo aver rifiutato di collaborare alle indagini su di un massiccio caso di frode atto a svelare la diffusa corruzione vigente negli anni ’90 a Wall Street e nel mondo bancario americano.

Orari:

venerdì h. 19.15

sabato h. 21.30

domenica h.  18.15 21.30

lunedì e martedì h. 21.15

Categorie: Film in programmazione
 
 

I PUFFI 2

Sabato 01 Febbario 2014

“I Puffi 2″

15:30

 

Categorie: Film in programmazione
 
 

Programmazione dal 31/01/14

isegretidiosagecounty“I SEGRETI DI OSAGE COUNTY”

di John Wells

con Meryl Streep e Julia Roberts

Orario : 20.20 – 22.20

(SOLO Domenica 02/02 h. 16.00, 18.30 e 21.00)

Trama: “I segreti di Osage County” è l’oscura, esilarante, e profondamente commovente, storia delle caparbie donne della famiglia Weston. La vita di ciascuna di loro ha preso una direzione diversa, ma una crisi familiare le riporta ancora una volta nella casa in cui sono cresciute nel Midwest, dove ritrovano la donna che le ha cresciute. L’omonima pièce teatrale di Tracy Letts, da cui il film è tratto, ha vinto il Premio Pulitzer ed è andata in scena per la prima volta sul palco del leggendario Steppenwolf Theatre di Chicago nell’estate del 2007, prima di esordire a Broadway nel dicembre dello stesso anno. Le rappresentazioni sono continuate con successo in una tournée internazionale e nel 2008 la pièce ha vinto cinque Tony Awards, tra cui quello per la Miglior Commedia.

Categorie: Film in programmazione
 
 

Programmazione dal 10 Gennaio 2014

unbossinsalotto

“UN BOSS IN SALOTTO”

di Luca Miniero con Rocco Papaleo e Paola Cortellesi

Venerdì, Sabato, Lunedì e Martedì h. 20.15 22.15

Domenica h. 17.45 20.00 21.45

Cristina (Paola Cortellesi) è un’energica meridionale trapiantata in un piccolo centro del Nord dove è finalmente riuscita a costruirsi una vita e una famiglia perfette insieme al marito, Michele Coso (Luca Argentero), e ai loro due splendidi figli. Un giorno Cristina, convocata in Questura, scopre che suo fratello Ciro (Rocco Papaleo) – che non vede da 15 anni – è implicato in un processo di camorra e ha chiesto di poter trascorrere gli arresti domiciliari a casa sua. Cristina suo malgrado accetterà e da quel momento i suoi piani e l’ordinatissima routine dei Coso verranno letteralmente sconvolti dall’arrivo dello zio Ciro, un tipo tutto tatuaggi, catene d’oro e poco abituato alle buone maniere…

 

 

 

 

 

peppavacanzealsoleedaltrestorie“PEPPA, VACANZE AL SOLE E ALTRE STORIE”

Sabato h 17.00 18.00

Domenica h. 15.15 16.30

“Peppa, vacanze al sole e altre storie” presenta per la prima volta al cinema, dieci episodi della nuova sesta serie, ognuno di 5 minuti per una durata complessiva di 50 minuti, per vivere e condividere con i propri bambini il divertimento di Peppa Pig e della sua famiglia. Peppa Pig è una maialina di quattro anni che vive in un piccolo paese britannico con la sua famiglia: la madre, Mamma Pig, il padre, Papà Pig, e il fratellino George di due anni. Poi ci sono Nonno e Nonna Pig e una serie di amici di altre specie animali: Susy Pecora, Rebecca Coniglio, Danny Cane, Pedro Pony, Emily Elefante e così via. La vita della famiglia e di tutti gli altri personaggi riproduce la realtà conosciuta e sperimentata ogni giorno dai bambini e dai loro genitori: i piccoli vanno all’asilo, fanno gite nel bosco o feste di compleanno. Anche gli adulti amano e si riconoscono nel cartone e nei genitori di Peppa, anche loro infatti comprano i mobili via internet e se li montano da soli, il papà di Peppa cucina per tutti, la mamma lavora da casa e vivono in una società multietnica. Quando sorge un problema si risolve sempre alla fine della puntata e tutti finiscono a terra dalle risate o saltano nelle loro amate pozzanghere di fango.

Categorie: Film in programmazione
 
 

PROSSIMAMENTE

SOLO IL 17 DICEMBRE 2013

SOLO IL 17 DICEMBRE ALLE 19.30

UN FILM DI IVAN COTRONEO  basato sulla serie “Una mamma imperfetta” di Ivan Cotroneo
con Lucia MASCINO  Fausto MARIA SCIARAPPA
Alessia BARELA  Anna FERZETTI  Vanessa COMPAGNUCCI  Monica NAPPO
Sergio ALBELLI  Biagio FORESTIERI  Luciano SCARPA

fotografia Luca BIGAZZI, montaggio Ilaria FRAIOLI, musiche originali Paolo BUONVINO,
ed. musicali Indigo Film, scenografia Ludovica FERRARIO, costumi Rossano MARCHI
Prodotto da Nicola GIULIANO, Francesca CIMA, Carlotta CALORI

Il Natale della mamma imperfetta racconta i giorni frenetici che precedono il Natale, giorni che travolgono ogni famiglia e la precipitano in un vortice di appuntamenti obbligati. Fra visite a Babbo Natale, scene da musical al supermercato, lotte con i genitori perfetti e i loro presepi in progress, organizzazione del cenone e molte altre disavventure, le quattro mamme imperfette troveranno una via di fuga alla quotidianità che le incalza e finiranno per vivere, con l’aiuto dei loro mariti, una notte di Natale in cui tutto è possibile.

Categorie: Film in programmazione
 
 

Programmazione dal 20 Dicembre

locandina“LO HOBBIT: LA DESOLAZIONE DI SMAUG”

di Peter Jackson con Ian McKellen e Martin Freeman

Bilbo, Gandalf e i 12 nani capitanati da Thorin Scudodiquercia procedono il loro viaggio tra ragni giganti, uomini orso e il fondamentale incontro con gli elfi silvani di Legolas. Ad un passo dalla meta però Gandalf è costretto a separarsi dalla compagnia per affrontare prove più importanti da solo, mentre i nani e Bilbo giungono a Pontelagolungo, alle pendici del monte in cui riposa il drago Smaug. Determinato a riprendere quel che è suo Thorin Scudodiquercia non attende Gandalf e decide di procedere da solo inviando come pattuito Bilbo a rubare l’Arkengemma dal drago dormiente.
È una lotta titanica (ma straordinaria per gli spettatori) quella tra Peter Jackson e il testo originario dell’autore che per la seconda volta ha impavidamente scelto di adattare, costruendo da sè una montagna ancor più impervia che in precedenza. Se infatti la trilogia Il signore degli anelli, comprimeva tre libri in tre film, brillando per come la capacità di sintesi non asciugasse i momenti più importanti della loro forza, Lo hobbit dilata un libricino in tre film. Invece che selezionare, comprimere e scartare Jackson aggiunge, crea e arricchisce, in una sfida impossibile per essere allo stesso livello del materiale di partenza. E in questo secondo film, le creazioni del regista sono decisamente più evidenti che nel primo.
L’obiettivo delle aggiunte e delle mille piccole modifiche è rendere effettivamente Lo hobbit un prequel a Il signore degli anelli. Il libro fu scritto prima ma, pur facendo da base per alcuni presupposti e qualche evento, non è effettivamente collegato in ogni sua parte alla trilogia che sarebbe stata pubblicata quasi 20 anni dopo. Cinematograficamente invece Jackson rilegge Lo Hobbit di Tolkien e lo mette in scena con il senno di poi, iniettando premonizioni, epifanie e imbastendo scontri preparatori alla grande guerra dell’anello. In un certo senso quell’integrazione che non è presente nei libri la ricrea nei film, adattando molto anche i toni. Là dove Tolkien usava la matita leggera, Jackson appesantisce il tratto, non solo attraverso la prefigurazione di eventi futuri (che gli spettatori hanno visto nella trilogia precedente) ma anche rappresentando gli elfi già cupi e torvi come durante la guerra dell’anello o rifiutando il favolismo che contraddistingue il libro. Sicuramente ne guadagna in coerenza tutta quella che sarà un’esalogia ma in certi punti si avverte qualche caduta di stile o strumento stonato rispetto al resto (la storia d’amore interraziale decisamente non sembra in linea con l’idea di romanticismo tolkeniana).
Qualsivoglia dubbio o perplessità scompare però quando entra in scena il villain del racconto: Smaug, il drago. Non è solo la potenza della figura, l’acume dei dialoghi che scambia con Bilbo e la perfezione della resa grafica ma proprio la capacità straordinaria che da tempo riconosciamo a Peter Jackson di non fallire l’obiettivo più importante e saper manipolare il cinema per creare un’atmosfera epica ed emozionante, centrando così l’unico obiettivo che conti davvero. Tutto il meglio delle idee e delle trovate di La desolazione di Smaug si trovano assieme al tesoro dei nani, nascoste sotto una montagna sconfinata di monete d’oro con questo carismatico cattivo, le cui dimensioni ci sono suggerite con grandissima intelligenza filmica facendo muovere cumuli d’oro molto lontani tra loro e la cui pancia s’illumina prima di sputare fuoco.
In quell’antro suggestivo, così agognato per un film e mezzo e così stupefacente nella sua immensità, questo secondo film trova se stesso e l’epica migliore, riuscendo a convincere della bontà generale dell’operazione. Come già Un viaggio inaspettato anche questo secondo film arriva in alcuni cinema in HFR (oltre che in 3D), ovvero a 48 fotogrammi al secondo invece dei tradizionali 24, soluzione scelta dal regista per la maggiore qualità dell’immagine. Di contro però l’estrema fluidità di un sovranumero di fotogrammi è inizialmente fastidiosa e fa somigliare l’immagine filmica a quella televisiva, risultando in un’impressione di scarsa qualità. In realtà è il contrario e il senso di fastidio è dovuto all’abitudine che abbiamo per i 24 fotogrammi al secondo, abitudine che comunque già nella seconda metà del film non si avverte più.

 

Venerdì 20/12 h 21.00

Sabato 21/12 h 18.30 – 21.45

Domenica 22/12 h 15.30 – 18.30 – 21.30

Lunedì 23/12 h 21.00

Martedì 24/12 h 15.30 – 18.30 – 21.30

Mercoledì 25/12 h 15.30 – 18.30 – 21.30

Giovedì 26/12 h 15.30 – 18.30 – 21.30

Categorie: Film in programmazione
 
 

Programmazione dal 6 Dicembre

BLUE JASMINE”bluejasmine

venerdì, lunedì e martedì h. 20.15 22.15

sabato h. 20.30 22.30

domenica h. 16.00 18.00 20.00 21.45

un film di Woody Allen con Cate Blanchett e Alec Boldwin

Di fronte al fallimento di tutta la sua vita, compreso il suo matrimonio con un ricco uomo d’affari Hal (Alec Baldwin), Jasmine (Cate Blanchett) una donna elegante e mondana newyorchese, decide di trasferirsi nel modesto appartamento della sorella Ginger (Sally Hawkins) a San Francisco, per cercare di dare un nuovo senso alla propria vita. Jasmine arriva a San Francisco in uno stato psicologico molto fragile, la sua mente è annebbiata dall’effetto dei cocktail di farmaci antidepressivi. Sebbene sia ancora in grado di mantenere il suo portamento prettamente aristocratico, in verità lo stato emotivo di Jasmine è precario e totalmente instabile, tanto da non poter neanche essere in grado di badare a sé stessa. Mal sopporta Chili (Bobby Cannavale), il fidanzato di Ginger che considera un “perdente”, né il suo ex marito Augie (Andrew Dice Clay). Ginger, seppur riconoscendo, ma non comprendendo appieno l’instabilità psicologica della sorella, le suggerisce di intraprendere la carriera di arredatrice d’interni, un impiego che intuitivamente potrebbe essere alla sua altezza. Nel frattempo, Jasmine accetta malvolentieri un lavoro come receptionist in uno studio dentistico, dove attira le attenzioni indesiderate del suo capo, il dottor Flicker (Michael Stuhlbarg). Reputando giusta la considerazione fatta da sua sorella riguardo la scelta di uomini sbagliati nella sua vita, Ginger inizia a frequentare Al (Louis CK), un tecnico del suono che lei considera un gradino superiore a Chili. Jasmine invece intravede come una potenziale ancora di salvezza l’incontro con Dwight (Peter Sarsgaard), un diplomatico infatuato dalla sua bellezza, dalla sua raffinatezza e dal suo stile. Il difetto di Jasmine è che vive costantemente del giudizio degli altri per aumentare la sua autostima, rimanendo però cieca di fronte a ciò che accade intorno a lei.

Categorie: Film in programmazione
 
 

Programmazione dal 29 Novembre

“FUGA DI CERVELLI”fugadicervelli

un film di Paolo Ruffini con Paolo Ruffini e Frank Matano

Il film racconta le vicende del timido e impacciato Emilio, innamorato della bellissima Nadia fin da quando erano piccoli. Per i lunghi anni dell’infanzia e dell’adolescenza, Emilio non ha mai avuto il coraggio di confessarle il suo amore. La venerazione nei confronti della ragazza l’ha portato anche a iscriversi alla stessa Università di Medicina. Un bel pomeriggio primaverile, Emilio prende il coraggio a due mani… si avvicina a Nadia, la saluta ma lei gli racconta che sta per partire per l’Inghilterra: ha vinto una borsa di studio e si trasferirà a Oxford. Emilio è distrutto, ma per fortuna, non è da solo, ha un gruppo di amici straordinario per idiozia, ma anche per entusiasmo.

Ven 29/11, Sab 30/11, Dom 01/12 h. 20:15 -22:15

Lun 02/12 e Mar 03/12 h. 22:15

 

freebirdstacchiniinfuga

“FREE BIRDS”

di Jimmy Hayward

Free Birds – Tacchini in fuga racconta l’irresistibile avventura di due tacchini in lotta contro il tempo per cambiare il corso della Storia. Protagonisti sono i due tacchini Reggie e Jake determinati a portare a buon fine una missione del tutto speciale: tornare indietro nel tempo per sventare la tradizione culinaria del Giorno del Ringraziamento, il cui piatto forte è proprio il tacchino. Reggie, ingenuo e di buon cuore, è stato “graziato” dal Presidente degli Stati Uniti e, invece di finire su una tavola imbandita, vive a Camp David nella residenza presidenziale. Prima ancora che riesca ad abituarsi agli agi della sua nuova vita, Reggie viene però rapito da Jake, un tacchino grande e grosso, leader e unico membro del Turkeys Liberation Front che ha per lui ben altri piani. Anche se molto riluttante Reggie dovrà, in compagnia di Jake, dirottare la macchina del tempo, di proprietà del Governo degli Stati Uniti d’America, e tornare al XVII secolo, per fare in modo che i tacchini non siano più il piatto principale del menù del Thanksgiving.

Ven 29/11 h. 18:30

Sab 30/11, Dom 01/11 h. 16:30 – 18:15

Lun 01/12, Mar 02/13 h. 20.15

Categorie: Film in programmazione
 
 

Programmazione dal 22 Novembre

Immagine

“SOLE A CATINELLE” 

di Gennaro Nunziante con Checco Zalone, Robert Dancs,

Venerdì 22      h 20.15 22.15

Sabato 23        h 20.15 22.15

Domenica 24 h 16.00 18.00 20.00 22.00

Lunedì  25       h 20.00

Martedì 26     h 22.15

Se sarai promosso con tutti dieci papà ti regala una vacanza da sogno”. È questa la promessa che Checco fa al figlio Nicolò. Fin qui tutto bene, il problema è che Checco, venditore di aspirapolvere in piena crisi sia con il fatturato che con la moglie, non può permettersi di regalare al figlio nemmeno un giorno al mare. E quando Nicolò riceve la pagella perfetta, la promessa va mantenuta. Fortuna che a Checco non manca l’ottimismo; partito con la speranza, delusa, di vendere qualche aspirapolvere ai suoi parenti in Molise, si ritrova a casa di Zoe, una ricchissima ragazza che ha un figlio proprio dell’età di Nicolò. Nasce un’amicizia tra i due bambini e Zoe “adotta” Checco e Nicolò e li fa entrare nel suo mondo: inviti a party esclusivi, bagni in piscine fantastiche e ancora yacht, cavalli, campi da golf, serate a Portofino. E naturalmente Checco travolgerà lo stile compassato e in fondo ipocrita di questo mondo con la sua travolgente simpatia e innocente spregiudicatezza.

Categorie: Film in programmazione
 
 

Programmazione dal 18 Ottobre

unapiccolaimpresameridionale“UNA PICCOLA IMPRESA MERIDIONALE”

di Rocco Papaleo

Un ex prete, don Costantino, viene confinato dalla madre, mamma Stella, in un vecchio faro dismesso, lontano da occhi indiscreti, per evitare che in paese sappiano che si è spretato. Mamma Stella, infatti, ha già un altro scandalo da affrontare: sua figlia Rosa Maria ha lasciato il marito, Arturo, ed è scappata con un misterioso amante. Il vecchio faro in disuso, che appartiene alla famiglia di Costantino e che dovrebbe garantirgli un isolamento, comincia ad attirare personaggi bizzarri, trasformandosi via via in un refugium peccatorum. Dopo l’ex prete arriva una ex prostituta, Magnolia. Poi il cognato cornuto, Arturo. Infine una stravagante ditta di ristrutturazioni chiamata per riparare il tetto del faro.Una commedia di equivoci e colpi di scena che conquisterà gli spettatori dal primo istante. La piccola impresa meridionale è nel miracolo che si compie: la riparazione di un edificio, infatti, può diventare l’inizio di una ricostruzione più profonda.

Venerdì 18     20.15  22.15

Sabato 19     20.15 22.15

Domenica 20     15.45  17.45  20.15  22.15

Lunedì 21     20.15  22.15

Martedì 22     21.00

 

Categorie: Uncategorized

Blog su WordPress.com. The Adventure Journal Theme.