Cineforum Estate – dal 14/6 al 4/7

“Sono solo un narratore, e il cinema sembra essere il mio mezzo. Mi piace perché ricrea a vita in movimento, la esagera. Per me è molto più vicino alla creazione miracolosa della vita che, per esempio, un libro, un quadro o la musica. Non è solo una forma d’arte, in realtà è una nuova forma di vita, con i ritmi, cadenze, prospettive e trasparenze. È il mio modo di raccontare una storia” 

(FEDERICO FELLINI)


“DOLOR Y GLORIA”

  • ven 14/6, ore 19.30 – 21.30
  • sab 15/6, ore 19.30 – 21.30
  • dom 16/6, ore 16.00 – 18.30 – 21.15
  • lun 17/6, ore 19.30 – 21.30

di di Pedro Almodóvar, con Antonio Banderas e Penélope Cruz

Una serie di ricongiungimenti di Salvador Mallo, un regista cinematografico oramai sul viale del tramonto. Alcuni sono fisici, altri ricordati: la sua infanzia negli anni ’60 quando emigrò con i suoi genitori a Paterna, un comune situato nella provincia di Valencia, in cerca di fortuna; il primo desiderio; il suo primo amore da adulto nella Madrid degli anni ’80; il dolore della rottura di questo amore quando era ancora vivo e palpitante; la scrittura come unica terapia per dimenticare l’indimenticabile; la precoce scoperta del cinema ed il senso del vuoto, l’incommensurabile vuoto causato dall’impossibilità di continuare a girare film. Dolor y Gloria parla della creazione artistica, della difficoltà di separarla dalla propria vita e dalle passioni che le danno significato e speranza. Nel recupero del suo passato, Salvador sente l’urgente necessità di narrarlo, e in quel bisogno, trova anche la sua salvezza.sbarcato, una ex-prostituta, un carcerato, due ragazzi con gravi disabilità, un bimbo in affido e un figlio naturale. Gli autoctoni non reagiscono bene.


“LE INVISIBILI”

  • mer 19/6, ore 17.00 – 21.30
  • gio 20/6, ore 18.00

di Louis-Julien Petit, con Audrey Lamy, Corinne Masiero e Noémie Lvovsky

Lady D, Édith Piaf, Brigitte Macron, Beyoncé, Salma Hayek e le altre scalpitano davanti al cancello dell’Envol, centro di accoglienza diurno ubicato nel Nord della Francia e destinato a ricevere donne senza fissa dimora. Nascoste dietro agli pseudonimi celebri che si sono scelte per preservare il loro anonimato, cercano e trovano per qualche ora riparo tra quelle mura. Una doccia, un caffè, qualche ora di calore umano le confortano e le rimettono in piedi. Almeno fino al giorno in cui Audrey e Manu, che dirigono con polso e benevolenza il centro, non ricevono lo ‘sfratto’. I fondi sono sospesi secondo le disposizioni della municipalità che ritiene il tasso di reinserimento insufficiente e non vuole più dispensare senza risultati. Ma Audrey e Manu con l’aiuto di Hélène, psicologa trascurata dal marito, non si arrendono e decidono di installare clandestinamente un laboratorio terapeutico e un dormitorio


“RWANDA” (ingresso gratuito fino ad esaurimento posti)

  • gio 20/6, ore 21.30

di Riccardo Salvetti. Con Marco Cortesi, Mara Moschini, Aaron T. Maccarthy

Una storia vera, ambientata durante il tragico genocidio della popolazione Tutsi in Rwanda, nella primavera del 1994. Una vicenda spesso sconosciuta, che il film si prefigge di analizzare attraverso gli occhi dei suoi protagonisti. Mara Moschini, che ha diviso prima il palco e poi lo schermo con Cortesi, evidenzia la volontà del gruppo di valorizzare l’impegno sociale con cui hanno proceduto alla lavorazione delle varie fasi del film (ad esempio, coinvolgendo 480 persone provenienti da 24 paesi africani, spesso immigrati o rifugiati, tra le comparse).


“TORNA A CASA JIMI”

  • ven 21/6, ore 19.30 – 21.30
  • sab 22/6, ore 19.30 – 21.30

di Marios Piperides, con Adam Bousdoukos e Vicky Papadopoulou

Nessun animale, pianta o prodotto può essere trasferito dall’area greca di Cipro a quella turca e viceversa. Così dice la legge. E quando Jimi, il cane che lo spiantato musicista Yiannis aveva comprato con la sua ex, attraversa accidentalmente la zona cuscinetto dell’ONU (quella che divide le due parti dell’isola), bisognerà fare di tutto per riportarlo indietro. Anche se questo, per il casinista Yiannis, significherà ritardare i suoi piani di emigrare verso nuove opportunità. Riprendersi il cane, però, è un’impresa omerica.


“CAFARNAO – CAOS E MIRACOLO”

  • dom 23/6, ore 16.00 – 18.30 – 21.15
  • lun 24/6, ore 19.30 – 21.30
di Nadine Labaki, con Zain Alrafeea

Zaid è un ragazzino dodicenne appartenente a una famiglia molto numerosa. Facciamo la sua conoscenza in un tribunale di Beirut dove viene condotto in stato di detenzione per un grave reato commesso. Ma ora è lui ad aver chiamato in giudizio i genitori. L’accusa? Averlo messo al mondo.


“RED JOAN”

  • mer 19/6, ore 17.00 – 21.30
  • gio 20/6, ore 19.00 – 21.30

di Trevor Nunn, con Judi Dench e Sophie Cookson

Nel 2000 la tranquilla vita di pensionata di Joan Stanley viene bruscamente sconvolta dall’MI5 che la arresta con l’accusa di spionaggio e alto tradimento ai danni della Corona: avrebbe consegnato segreti militari all’Unione Sovietica durante la Seconda Guerra Mondiale. Nel serrato interrogatorio che segue l’arresto emergerà, dopo oltre 40 anni, la vera identità dell’ “Agente Lotto”, ma soprattutto, le ragioni che la mossero a tradire. Cambridge 1938. Joan, studentessa di fisica, si innamora dell’affascinante Leo Galich, giovane comunista, che le farà vedere il mondo sotto una nuova luce. Assunta poco dopo in una struttura di ricerca nucleare top secret, durante la Seconda Guerra Mondiale, Joan si rende conto che la distruzione totale sta divenendo pericolosamente attuale. Quale prezzo pagheresti per la pace? Joan deve scegliere se tradire il proprio paese ed i propri affetti oppure salvarli.


“UNA GIUSTA CAUSA”

  • ven 28/6, ore 19.30 – 21.30
  • sab 29/6, ore 19.30 – 21.30

di di Mimi Leder, con Felicity Jones, Armie Hammer, Kathy Bates e Justin Theroux

Ruth Bader Ginsburg è stata una delle pochissime donne ammesse alla facoltà di giurisprudenza ad Harvard alla fine degli anni Cinquanta. Si è poi laureata anche alla Columbia, quando era già madre e moglie di Martin D. Ginsburg, destinato a diventare un importante avvocato tributarista. A fine carriera scolastica, però, nella New York dei mille studi legali, faticò a trovare lavoro, in quanto donna in un mondo di uomini, e in seguito lottò con determinazione più unica che rara in moltissimi processi per discriminazione sulla base del genere.


“AMERICAN ANIMALS”

  • dom 30/6, ore 16.00 – 18.30 – 21.15
  • lun 1/7, ore 19.30 – 21.30

di Bart Layton, con Barry Keoghan e Evan Peters

Spencer e Warren, due amici cresciuti a Lexington, nel Kentucky, studiano all’università locale ma vogliono dare una svolta alla loro vita e per farlo sono decisi a tutto, anche a infrangere la legge. Il loro obiettivo diventa un rarissimo libro antico, che malgrado l’enorme valore viene custodito nella biblioteca universitaria senza particolari misure di sicurezza. Reclutati altri due compagni, il contabile Eric e lo sportivo Chas, iniziano a programmare il colpo fino agli ultimi dettagli, ma li attende una serie di rocamboleschi imprevisti.


“TUTTI PAZZI A TEL AVIV”

  • mer 3/7, ore 17.00 – 21.30
  • gio 4/7, ore 19.00 – 21.30

di Sameh Zoabi, con Kais Nashif

Salam è un trentenne che vive a Gerusalemme e lavora a Ramallah. È stato assunto da poco da uno zio come stagista sul set di una famosa soap opera palestinese, Tel Aviv on Fire. Ogni giorno, per raggiungere lo studio televisivo, deve passare dal rigido checkpoint israeliano, sorvegliato dalla squadra di militari del comandante Assi. Poiché la moglie di Assi è una grande fan della serie televisiva, e Salam si è spacciato per sceneggiatore, Assi esige di farsi coinvolgere personalmente nella stesura della storia.

Annunci

Programmazione dal 7/6 al 13/6

“ROCKETMAN”

  • ven 7/6, ore 21.45
  • sab 8/6, ore 21.45
  • dom 9/6, ore 19.30 – 21.45
  • lun 10/6, ore 21.45
  • mar 11/6, ore 21.45
  • mer 12/6, ore 21.45

di Dexter Fletcher, con Taron Egerton e Bryce Dallas Howard

La vita di Reginald Dwight, rockstar multimilionaria nota al mondo con il nome d’arte di Elton Hercules John, scorre a ritroso, partendo da una seduta di alcolisti anonimi. Qui John trova il modo di affrontare i demoni del proprio passato e ripercorrere i passi che l’hanno condotto in questo stato.


“SOLO COSE BELLE”

  • ven 7/6, ore 20.00
  • sab 8/6, ore 20.00
  • dom 9/6, ore 16.30 – 17.45
  • lun 10/6, ore 20.00
  • mar 11/6, ore 20.00
  • mer 12/6, ore 20.00

di Kristian Gianfreda, con Idamaria Recati e Luigi Navarra

Benedetta, ragazza sedicenne è la figlia del sindaco di un paese dell’entroterra di Rimini. Un giorno un edificio, che si voleva destinare ad altri utilizzi, viene adibito a casa famiglia. Ne arrivano a far parte un papà, una mamma, un extracomunitario appena sbarcato, una ex-prostituta, un carcerato, due ragazzi con gravi disabilità, un bimbo in affido e un figlio naturale. Gli autoctoni non reagiscono bene.

Giovedì 13/6 RIPOSO

Programmazione dal 31/5 al 6/6

“ROCKETMAN”

  • ven 31/5, ore 20.00 – 22.20
  • sab 1/6, ore 20.00 – 22.20
  • dom 2/6, ore 16.00 – 18.30 – 21.15
  • lun 3/6, ore 20.00 – 22.20
  • mar 4/6, ore 20.00 – 22.20
  • mer 5/6, ore 20.00 – 22.20

di Dexter Fletcher, con Taron Egerton e Bryce Dallas Howard

La vita di Reginald Dwight, rockstar multimilionaria nota al mondo con il nome d’arte di Elton Hercules John, scorre a ritroso, partendo da una seduta di alcolisti anonimi. Qui John trova il modo di affrontare i demoni del proprio passato e ripercorrere i passi che l’hanno condotto in questo stato.


Giovedì 6/6 RIPOSO

Programmazione dal 24/5 al 30/5

“POKÉMON: DETECTIVE PIKACHU”

  • ven 24/5, ore 20.00
  • sab 25/5, ore 20.00
  • dom 26/5, ore 16.00 – 18.00
  • lun 27/5, ore 20.00
  • mar 28/5, ore 20.00

di Rob Letterman, con Ryan Reynolds e Justice Smith

È lontano il tempo in cui Tim Goodman sognava di fare l’allenatore di Pokémon. Ora, a ventidue anni, lavora nella assicurazioni, e ai Pokémon non ci penserebbe più, o quasi, se la morte del padre, un famoso investigatore, non lo richiamasse a Ryme City, la metropoli dove umani e Pokémon vivono fianco a fianco. Crede che sia soltanto l’ora di dire addio ad un genitore che non ha mai veramente conosciuto, ma c’è del marcio nell’incidente che ha portato alla scomparsa di Harry Goodman, e il giovane Tim si trova a far squadra con il partner del padre, l’irresistibile Pikachu, per far luce su un mistero che assume tinte e dimensioni sempre più inquietanti.


“ATTENTI A QUELLE DUE”

  • ven 24/5, ore 22.00
  • sab 25/5, ore 22.00
  • dom 26/5, ore 20.00 – 21.45
  • lun 27/5, ore 22.00
  • mar 28/5, ore 22.00

di Chris Addison, con Anne Hathaway e Rebel Wilson

La storia di due donne squattrinate provenienti da diverse estrazioni sociali. Le due sono pronte a spillare quanti più soldi possibili ad un ricco genio del settore tecnologico, vero bersaglio della loro truffa!

CINEFORUM EFFETTO CINEMA 

“NOTTI MAGICHE”

  • mer 29/5, ore 15.00 – 17.30 – 21.30
  • gio 30/5, ore 19.00 – 21.30

di Paolo Virzì, con Mauro Lamantia e Giovanni Toscano

Il film è ambientato a Roma nell’estate dei mondiali di calcio del 1990. “Si tratta di una commedia che è anche un noir: un noto produttore cinematografico viene trovato morto nelle acque del Tevere, i principali sospettati dell’omicidio sono tre giovani aspiranti sceneggiatori. In una nottata al Comando dei Carabinieri viene ripercorso il loro viaggio trepidante, sentimentale ed ironico nello splendore e nelle miserie dell’ultima stagione gloriosa del Cinema Italiano” Paolo Virzì.

Programmazione dal 17/5 al 23/5

“ATTENTI A QUELLE DUE”

  • ven 17/5, ore 20.00 – 22.00
  • sab 18/5, ore 20.45 – 22.30
  • dom 19/5, ore 16.10 – 18.20 – 21.15
  • lun 20/5, ore 20.00 – 21.50
  • mar 21/5, ore 20.00 – 21.50

di Chris Addison, con Anne Hathaway e Rebel Wilson

La storia di due donne squattrinate provenienti da diverse estrazioni sociali. Le due sono pronte a spillare quanti più soldi possibili ad un ricco genio del settore tecnologico, vero bersaglio della loro truffa!

CINEFORUM EFFETTO CINEMA 

“SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ETÀ”

  • mer 22/5, ore 15.00 – 17.30 – 21.30
  • gio 23/5, ore 19.00 – 21.30

di Daniel Auteuil, con Daniel Auteuil e Gérard Depardieu

Daniel ha una moglie esigente, un amico ingombrante e tanta, troppa immaginazione. A stimolarla è la nuova fidanzata di Patrick che a settant’anni suonati ha piantato la moglie e vive una nuova e sconsiderata giovinezza. Perché Emma ha la metà dei suoi anni, un sorriso che incanta e una bellezza che stordisce. Dopo aver a lungo insistito per una cena tra coppie, Patrick convince Daniel a convincere Isabelle, la consorte affatto entusiasta, di invitarlo a casa loro per introdurre la sua Emma. Piena di esuberanza e ardore iberico, Emma accende le fantasie di Daniel. Tra champagne e cioccolata, tra sogno e realtà, Daniel farà la sua scelta.

Programmazione dal 10/5 al 16/5

“I FIGLI DEL FIUME GIALLO”

  • ven 10/5, ore 21.30
  • sab 11/5, ore 21.45
  • dom 12/5, ore 18.00 – 21.00
  • lun 13/5, ore 21.30

di Zhangke Jia, con Zhao Tao e Liao Fan

La giovane ballerina Qiao si innamora di Bin, un gangster locale. Durante un combattimento tra bande rivali, la ragazza spara per proteggere l’amato e ottiene cinque anni di carcere. Dopo il suo rilascio, va a cercare Bin per riprendere da dove avevano lasciato.


“L’UOMO CHE COMPRÒ LA LUNA”

  • ven 10/5, ore 19.15
  • sab 11/5, ore 19.45
  • dom 12/5, ore 16.00 
  • lun 13/5, ore 19.15
di Paolo Zucca, con Jacopo Cullin e Stefano Fresi
Una coppia di agenti segreti italiani riceve una telefonata concitata dagli Stati Uniti: pare che qualcuno, in Sardegna, sia diventato proprietario della luna. Il che, dal punto di vista degli americani, è inaccettabile, visto che i primi a metterci piede, e a piantarci la bandiera nazionale, sono stati loro. I due agenti reclutano dunque un soldato che, dietro lo pseudonimo di Kevin Pinelli e un marcato accento milanese, nasconde un’identità sarda: si chiama infatti Gavino Zoccheddu e la Sardegna ce l’ha dentro.

CINEFORUM EFFETTO CINEMA 

“TROPPA GRAZIA”

  • mer 15/5, ore 15.00 – 17.30 – 21.30
  • gio 16/5, ore 19.00 – 21.30

di Gianni Zanasi, con Alba Rohrwacher e Elio Germano

Lucia è una geometra specializzata in rilevamenti catastali, nota per la pignoleria con cui insiste nel “fare le cose per bene”. La sua vita, però, è tutto fuorché precisa: a 18 anni ha avuto una figlia, Rosa, da un amore passeggero; ha appena chiuso una relazione pluriennale con Arturo; il suo lavoro precario non basta ad arrivare a fine mese. Approfittando della sua vulnerabilità economica, Paolo, il sindaco del paese, le affida il compito di effettuare un rilevamento su un terreno dove un imprenditore vuole costruire un impero immobiliare.

Programmazione dal 3/5 al 9/5

“MA COSA CI DICE IL CERVELLO”

  • locandinaven 3/5, ore 21.00
  • sab 4/5, ore 20.00 – 22.00
  • dom 6/5, ore 16.00 – 18.15 – 20.30
  • lun 7/5, ore 21.00
  • mar 8/5, ore 21.00

di Riccardo Milani, con Paola Cortellesi e Stefano Fresi

Una commedia sociale per raccontare un Paese che ha bisogno di risvegliarsi dal torpore, proprio come farà la sua protagonista, Paola Cortellesi, donna abituata alle angherie del quotidiano, alle prepotenze del traffico e che un giorno, rincontrando amici di vecchia data, avrà la forza per alzare la testa e smuovere qualcosa, magari rimettendo le cose al proprio posto.


CINEFORUM EFFETTO CINEMA 

“IN GUERRA”

  • mer 8/5, ore 15.00 – 17.30 – 21.30
  • gio 9/5, ore 19.00 – 21.30

di Stéphane Brizé, con Vincent Lindon

La fabbrica Perrin, un’azienda specializzata in apparecchiature automobilistiche dove lavorano 1100 dipendenti che fa parte della tedesca Schäfer, firma un accordo nel quale viene chiesto ai dirigenti e ai lavoratori uno sforzo salariale per salvare l’azienda. Il sacrificio prevede, in cambio, la garanzia dell’occupazione per almeno i successivi 5 anni. Due anni dopo l’azienda annuncia di voler chiudere i battenti. Ma i lavoratori si organizzano, guidati dal portavoce Eric Laurent, per difendere il proprio lavoro.