Programmazione dal 25 al 31 Gennaio

“MIA E IL LEONE BIANCO”

  • venerdì 25/1, ore 20.00

  • sabato 26/1, ore 17.30 – 19.45

  • domenica 27/1, ore 15.15 – 17.15

  • lunedì 28/1, ore 20.00

  • martedì 29/1, ore 20.00

locandinaDiretto da Gilles de Maistre, con Daniah De Villiers e Mélanie Laurent

SINOSSI: Costretta a trasferirsi dall’Inghilterra al Sudafrica per seguire il lavoro del padre John, zoologo, Mia è una bambina insofferente e ribelle. Qualcosa però cambia quando, durante il primo Natale trascorso lontana da Londra, nell’allevamento di John nasce Charlie, un raro esemplare di leone bianco. Tra Mia e Charlie nasce subito un’amicizia fortissima che causa non poche preoccupazioni ai genitori della ragazza, convinti che il leone, una volta adulto, non saprà controllare i propri istinti predatori.


“L’UOMO DAL CUORE DI FERRO”

  • venerdì 25/1, ore 22.00

  • sabato 26/1, ore 21.45

  • domenica 27/1, ore 19.15 – 21.30

  • lunedì 28/1, ore 22.00

  • martedì 29/1, ore 22.00

locandinaDiretto da Cédric Jimenez, con Jason Clarke e Rosamund Pike

SINOSSI: Da un’espulsione con infamia dalla Marina tedesca in breve tempo Reinhard Heydrich passa in breve tempo alla nomina, da parte di Heinrich Himmler, quale responsabile dell’Intelligence delle SS ancor prima che Hitler divenga Cancelliere del Reich. Nominato a guerra iniziata Protettore di Boemia e Moravia si provvederà a pianificare la Soluzione finale nei confronti degli ebrei. A occuparsi di lui nel 1942 saranno due giovani soldati: Jan Kubis (ceco) e Jozef Gabcik (slovacco) che, dopo un addestramento a Londra, hanno l’incarico di compiere una missione mai tentata fino ad allora. Devono eliminare un esponente delle alte sfere del potere nazista: Reinhard Heydrich.


SPARGETE LA VOCE 

“MARY E IL FIORE DELLA STREGA”

  • sabato 26/1, ore 15.30

locandina (1)Diretto da Hiromasa Yonebayashi

SINOSSI: Mary Smith è una bambina di dieci anni che trascorre le sue giornate nella casa di campagna di una vecchia zia sorda. La sua vacanza è molto noiosa ma la comparsa di un gattino nero e la scoperta di uno strano fiore rosso cambieranno la sua esistenza. Incursioni notturne di strani animali e lezioni di stregoneria la porteranno a vivere un momento straordinario della sua giovane età.


CINEFORUM EFFETTO CINEMA 

“CHIAMAMI COL TUO NOME”

  • mercoledì 30/1, ore 15.00 – 17.30 – 21.30

  • giovedì 31/1, ore 19.00 – 21.30

locandina (2)Diretto da Luca Guadagnino, con Armie Hammer e Timothée Chalamet

SINOSSI: Estate 1983, tra le province di Brescia e Bergamo, Elio Perlman, un diciassettene italoamericano di origine ebraica, vive con i genitori nella loro villa del XVII secolo. Un giorno li raggiunge Oliver, uno studente ventiquattrenne che sta lavorando al dottorato con il padre di Elio, docente universitario. Elio viene immediatamente attratto da questa presenza che si trasformerà in un rapporto che cambierà profondamente la vita del ragazzo.

 

Annunci

Programmazione dal 18 al 24 Gennaio

“NON CI RESTA CHE IL CRIMINE”

  • venerdì 18/1, ore 20.00 – 22.00

  • sabato 19/1, ore  20.00 – 22.00

  • domenica 20/1, ore  18.00 – 21.00

  • lunedì 21/1, ore 22.00

  • martedì 22/1, ore 22.00

Diretto da Massimiliano Bruno, con Alessandro Gassmann e Marco Giallini

locandinaSINOSSI: Moreno e Sebastiano sono due sfaccendati, anzi, come li definisce l’amico Gianfranco che invece è diventato un uomo di successo, due “poracci”. Ma i tre sono cresciuti insieme, e Moreno e Sebastiano da bambini bullizzavano il piccolo Gianfranco, soprannominandolo “il Ventosa”. Con loro c’era anche Giuseppe, che ora fa il commercialista precario e subisce le angherie del suocero, che lo paga solo quando gli pare. Sebastiano peraltro è intrappolato in un matrimonio infelice e Moreno, pur cercando da sempre il modo di “fare i soldi con la pala”, non riesce neppure a pagare gli alimenti arretrati alla ex moglie. Nel tentativo di sfuggire a Gianfranco, Moreno, Sebastiano e Giuseppe si infilano in un cunicolo spaziotemporale che li catapulta all’epoca in cui erano bambini: il giugno 1982, per la precisione. E poiché l’ultimo grande progetto per “fare i soldi con la pala” di Moreno era guidare un tour dei luoghi frequentati dalla Banda della Magliana, è proprio fra i componenti di quella banda criminale anni ’80 che i nostri eroi si ritrovano all’uscita del cunicolo.


“MIA E IL LEONE BIANCO”

  • venerdì 18/1, ore 18.00

  • sabato 19/1, ore 18.00

  • domenica 20/1, ore 16.00

  • lunedì 21/1, ore 20.00

  • martedì 22/1, ore 20.00

Diretto da Gilles de Maistre, con Daniah De Villiers e Mélanie Laurent

SINOSSI: Costretta a trasferirsi dall’Inghilterra al Sudafrica per seguire il lavoro del padre John, zoologo, Mia è una bambina insofferente e ribelle. Qualcosa però cambia quando, durante il primo Natale trascorso lontana da Londra, nell’allevamento di John nasce Charlie, un raro esemplare di leone bianco. Tra Mia e Charlie nasce subito un’amicizia fortissima che causa non poche preoccupazioni ai genitori della ragazza, convinti che il leone, una volta adulto, non saprà controllare i propri istinti predatori.


“ZANNA BIANCA”

  • sabato 19/1, ore 15.30

locandinaDiretto daAlexandre Espigares, con Toni Servillo

Un cucciolo di lupo si addentra nelle foreste dello Yukon accanto alla sua mamma con la percezione che tutto intorno a lui sia in parti uguali meraviglia e pericolo. Appena un po’ cresciuto, il cucciolo si imbatte in un capo indiano, Castoro Grigio, che riconosce nella lupa madre il cane da slitta che l’aveva valorosamente aiutato in passato e adotta lei e suo figlio, dando al piccolo il nome di Zanna Bianca. Da quel momento il lupacchiotto (con un quarto di sangue di cane) verrà a conoscenza del mondo degli uomini, tanto amabile, nelle persone di Castoro Grigio e la sua tribù, quanto detestabile, nella persona di Smith, un delinquente che insegnerà a Zanna Bianca la sottomissione del bastone nel tentativo di trasformarlo in un cane da combattimento.


“MONTPARNASSE – FEMMINILE SINGOLARE”

  • mercoledì 23/1, ore 15.00 – 17.30 – 21.30

  • giovedì 24/1, ore 19.00 – 21.30

diretto da Léonor Serraille, con Lætitia Dosch e Grégoire Monsaingeon

Un gatto sotto braccio, una serie di porte sbattute in faccia, neanche il becco di un quattrino in tasca: ecco Paula, di ritorno a Parigi dopo una lunga assenza. Incuriosita dalle tante persone che incontra, ha una sola certezza: ricominciare daccapo, con entusiasmo e allegria.

Cosa vuol dire diventare una giovane donna? In Montparnasse femminile singolare, il film diretto da Léonor Serraille, ce lo racconta Paula (Lætitia Dosch), 31 anni, perdendosi tra le strade di Parigi, al suo rientro da un lungo soggiorno in Messico. Il guaio è che il suo ex, il celebre fotografo Joachim con cui ha condiviso dieci anni di vita, non vuole più vederla e lei si ritrova, senza un soldo e senza casa. Accompagnata da un gatto, Paula, tra mille incontri, lavori precari e guai a non finire, armata solo della sua debordante emotività, si reinventa una nuova vita. A modo suo.

Programmazione dal 11 al 17 Gennaio

“NON CI RESTA CHE IL CRIMINE”

  • venerdì 11/1, ore 20.00 – 22.00

  • sabato 12/1, ore 18.00 – 20.00 – 22.00

  • domenica 13/1, ore 16.00 – 18.30 – 21.00

  • lunedì 14/1, ore 20.00 – 22.00

  • martedì 15/1, ore 20.00 – 22.00

Diretto da Massimiliano Bruno, con Alessandro Gassmann e Marco Giallini

locandinaSINOSSI: Moreno e Sebastiano sono due sfaccendati, anzi, come li definisce l’amico Gianfranco che invece è diventato un uomo di successo, due “poracci”. Ma i tre sono cresciuti insieme, e Moreno e Sebastiano da bambini bullizzavano il piccolo Gianfranco, soprannominandolo “il Ventosa”. Con loro c’era anche Giuseppe, che ora fa il commercialista precario e subisce le angherie del suocero, che lo paga solo quando gli pare. Sebastiano peraltro è intrappolato in un matrimonio infelice e Moreno, pur cercando da sempre il modo di “fare i soldi con la pala”, non riesce neppure a pagare gli alimenti arretrati alla ex moglie. Nel tentativo di sfuggire a Gianfranco, Moreno, Sebastiano e Giuseppe si infilano in un cunicolo spaziotemporale che li catapulta all’epoca in cui erano bambini: il giugno 1982, per la precisione. E poiché l’ultimo grande progetto per “fare i soldi con la pala” di Moreno era guidare un tour dei luoghi frequentati dalla Banda della Magliana, è proprio fra i componenti di quella banda criminale anni ’80 che i nostri eroi si ritrovano all’uscita del cunicolo.


“LUIS E GLI ALIENI”

  • sabato 12/1, ore 15.30

Diretto da Christoph Lauenstein, Wolfgang Lauenstein e Sean McCormack

locandina (1)Luis è un adolescente timido e introverso. Orfano di madre e figlio di un ufologo distratto dalle stelle, è bullizzato a scuola e trascurato in casa. Ma i suoi giorni bui stanno per finire. Dallo spazio profondo arrivano tre alieni gommosi e capaci di metamorfizzarsi in uomini o animali. Mog, Nag e Wabo, irresistibili e generosi, abbracciano immediatamente la causa di Luis contro la signorina Sadiker, che vorrebbe strapparlo al padre e spedirlo in un istituto per bambini abbandonati.


“LA RAGAZZA DEI TULIPANI”

  • mercoledì 16/1, ore 15.00 – 17.30 – 21.30

  • giovedì 17/1, ore 19.00 – 21.30

Diretto da Justin Chadwick, con Alicia Vikander e Dane DeHaan

locandina (2)La Ragazza dei Tulipani, il film diretto da Justin Chadwick, è ambientato ad Amsterdam nel 1636: la città è in pieno fermento. Il commercio prospera, le arti fioriscono. Sophia (Alicia Vikander), orfana cresciuta dalle suore, viene presa in sposa da un ricco mercante, Cornelis Sandvoort (Christoph Waltz), molto più vecchio di lei. Lui desidera ardentemente un figlio, ma lei non riesce a darglielo, mettendo così in pericolo il loro matrimonio. I due decidono di posare per un ritratto che li renderà immortali, ma Sophia inizia una relazione con il pittore, un giovane e talentuoso artista: Jan Van Loos (Dane DeHaan). Tutto questo mentre la cameriera di Sophia, Maria (Holliday Grainger), scopre di aspettare un figlio dal ragazzo di cui è innamorata, che per un equivoco è fuggito via. Per salvare la situazione, le due donne escogitano un piano, apparentemente comodo per entrambe. Ma, mentre l’Olanda è preda di una follia collettiva, la febbre di possedere i bulbi di tulipani, con pennellate intense di sensualità, irresistibile desiderio, inganno, sogni e illusioni, il ritratto prende tutt’altra forma, colorando passioni per cui daresti la vita.

Programmazione dal 4 al 10 Gennaio

“Moschettieri del Re”

  • VENERDÌ 4 GENNAIO, 20.00

  • SABATO 5 GENNAIO, 15.45 – 17.50 – 20.00

  • DOMENICA 6 GENNAIO, 15.45 – 17.50 – 20.00

  • LUNEDÌ 7 GENNAIO, 20.00 – 22.10

  • MARTEDÌ 8 GENNAIO, 20.00 – 22.10

di Giovanni Veronesi, con Pierfrancesco Favino e Valerio Mastandrea

In Moschettieri del Re, il film di Giovanni Veronesi, ritroviamo, un po’ invecchiati, i quattro eroi creati da Alexandre Dumas: D’Artagnan (Pierfrancesco Favino), Athos (Rocco Papaleo), Aramis (Sergio Rubini) e Porthos (Valerio Mastandrea). Oggi sono un allevatore di bestiame sgrammaticato, un castellano lussurioso, un frate indebitato e un locandiere ubriacone, che per amor patrio saranno di nuovo moschettieri.
Un po’ attempati, cinici e disillusi, ma sempre abilissimi con spade e moschetti, richiamati all’avventura dopo oltre vent’anni dalla Regina Anna (Margherita Buy) per salvare la Francia dalle trame ordite a corte dal perfido Cardinale Mazzarino (Alessandro Haber) con la sua cospiratrice Milady (Giulia Bevilacqua).
Affiancati nelle loro gesta dall’inscalfibile Servo (Lele Vannoli) muto, e da un’esuberante Ancella (Matilde Gioli), i quattro – in sella a destrieri più o meno fedeli – combatteranno per la libertà dei perseguitati Ugonotti e per la salvezza del giovanissimo, parruccato e dissoluto Luigi XIV. Muovendosi al confine tra eroico e prosaico, i nostri si spingeranno fino a Suppergiù, provando a portare a termine un’altra incredibile missione. Difficile dire se sarà l’ultima o la penultima.


“AMICI COME PRIMA”

  • VENERDÌ 4 GENNAIO, 22.10

  • SABATO 5 GENNAIO, 22.10

  • DOMENICA 6 GENNAIO, 22.10

di Christian De Sica, con Christian De Sica e Massimo Boldi

Amici come prima, il film diretto da Christian De Sica, segue la storia di Cesare (Christian De Sica), stimato direttore del Relais Colombo, hotel di lusso di Milano. Con l’arrivo di nuovi soci cinesi intenzionati a rivoluzionare tutto, Luciana (Regina Orioli), figlia di Massimo Colombo (Massimo Boldi), storico proprietario dell’hotel, licenzia per primo proprio il direttore.
Cesare, rimasto senza lavoro, scopre che Luciana sta cercando per suo padre una badante, ed è disposta a spendere 5000 euro al mese pur di arginare il vivace e arzillo Massimo. La prospettiva di uno stipendio così allettante spinge Cesare a candidarsi. Aiutato dal suo amico Marco (Maurizio Casagrande) si traveste da donna e diventa la seducente Lisa che, travolgendo Massimo al primo incontro, viene assunta.
Tra esilaranti imprevisti e situazioni equivoche, nasce un’intesa perfetta. Cesare però non ha il coraggio di svelare la verità alla moglie Carla (Lunetta Savino) e al figlio Matteo (Francesco Bruni), che continuano a crederlo direttore dell’hotel. Per quanto tempo riuscirà a tenere nascosta a tutti la sua doppia identità?

Programmazione dal 28/12 al 3/1

locandina (6)“SPIDERMAN: UN NUOVO UNIVERSO”

  • VENERDÌ 28 DICEMBRE, 16.00 
  • SABATO 29 DICEMBRE, 16.00
  • DOMENICA 30 DICEMBRE, 16.00 

di Bob Persichetti, Peter Ramsey, Rodney Rothman, con Shameik Moore e Jake Johnson

Miles Morale è un ragazzo afro-ispanico di New York che è appena entrato in una scuola relativamente esclusiva, dove però si sente fuori luogo. Qui infatti non conosce nessuno e suo padre, un poliziotto che detesta Spider-Man, non lo aiuta mettendolo in imbarazzo. Miles si rifugia dallo zio, che asseconda invece la sua passione da street artist, ma durante una escursione nei sotterranei di New York Miles viene morso da un ragno radioattivo. Il giorno dopo, sconvolto da sorprendenti poteri che somigliano a quelli di Spider-Man, torna a cercare il ragno e finisce per assistere a uno scontro tra l’eroe e vari villain, durante il quale un esperimento per aprire un varco dimensionale ha effetti imprevisti. Presto Miles scoprirà che non c’è un solo Uomo Ragno!


locandina (5)“OLDMAN AND THE GUN”

  • VENERDÌ 28 DICEMBRE, 18.15
  • SABATO 29 DICEMBRE, 18.15
  • DOMENICA 30 DICEMBRE, 18.15
  • LUNEDÌ 31 DICEMBRE, 18.15
  • MARTEDÌ 1 GENNAIO,  16.00
  • MERCOLEDÌ 2 GENNAIO, 16.00
  • GIOVEDÌ 3 GENNAIO, 16.00

di David Lowery, con Robert Redford e Casey Affleck

Forrest Tucker è un rapinatore di banche che si potrebbe definire seriale. A 77 anni e dopo 16 evasioni, anche da carceri come San Quintino, non ha smesso, insieme a due soci, di organizzare dei colpi decisamente originali. Utilizzando il suo fascino e con tutta calma, senza mai utilizzare un’armi, continua a visitare banche e ad uscirne con borse piene di dollari. C’è però un poliziotto che ha deciso di occuparsi di lui.


locandina“AMICI COME PRIMA”

  • VENERDÌ 28 DICEMBRE, 20.00 – 22.15
  • SABATO 29 DICEMBRE, 20.00 – 22.15
  • DOMENICA 30 DICEMBRE, 20.00 – 22.15
  • LUNEDÌ 31 DICEMBRE, 20.00
  • MARTEDÌ 1 GENNAIO,  18.00 – 20.00 – 22.00
  • MERCOLEDÌ 2 GENNAIO, 18.00 – 20.00 – 22.00
  • GIOVEDÌ 3 GENNAIO, 18.00 – 20.00 – 22.00

di Christian De Sica, con Christian De Sica e Massimo Boldi

Amici come prima, il film diretto da Christian De Sica, segue la storia di Cesare (Christian De Sica), stimato direttore del Relais Colombo, hotel di lusso di Milano. Con l’arrivo di nuovi soci cinesi intenzionati a rivoluzionare tutto, Luciana (Regina Orioli), figlia di Massimo Colombo (Massimo Boldi), storico proprietario dell’hotel, licenzia per primo proprio il direttore.
Cesare, rimasto senza lavoro, scopre che Luciana sta cercando per suo padre una badante, ed è disposta a spendere 5000 euro al mese pur di arginare il vivace e arzillo Massimo. La prospettiva di uno stipendio così allettante spinge Cesare a candidarsi. Aiutato dal suo amico Marco (Maurizio Casagrande) si traveste da donna e diventa la seducente Lisa che, travolgendo Massimo al primo incontro, viene assunta.
Tra esilaranti imprevisti e situazioni equivoche, nasce un’intesa perfetta. Cesare però non ha il coraggio di svelare la verità alla moglie Carla (Lunetta Savino) e al figlio Matteo (Francesco Bruni), che continuano a crederlo direttore dell’hotel. Per quanto tempo riuscirà a tenere nascosta a tutti la sua doppia identità?

Programmazione dal 21 al 27 Dicembre

locandina“BOHEMIAN RHAPSODY”

  • VENERDÌ 21 DICEMBRE, 21.45
  • SABATO 22 DICEMBRE,  21.45
  • DOMENICA 23 DICEMBRE,  21.00

di Dexter Fletcher, Bryan Singer, con Rami Malek e Mike Myers

Da qualche parte nelle suburb londinesi, Freddie Mercury è ancora Farrokh Bulsara e vive con i genitori in attesa che il suo destino diventi eccezionale. Perché Farrokh lo sa che è fatto per la gloria. Contrastato dal padre, che lo vorrebbe allineato alla tradizione e alle origini parsi, vive soprattutto per la musica che scrive nelle pause lavorative. Dopo aver convinto Brian May (chitarrista) e Roger Taylor (batterista) a ingaggiarlo con la sua verve e la sua capacità vocale, l’avventura comincia. Insieme a John Deacon (bassista) diventano i Queen e infilano la gloria malgrado (e per) le intemperanze e le erranze del loro leader: l’ultimo dio del rock and roll.


locandina (5)“OLDMAN AND THE GUN”

  • VENERDÌ 21 DICEMBRE, 20.00
  • SABATO 22 DICEMBRE,  18.00 – 20.00
  • DOMENICA 23 DICEMBRE,  15.45 – 17.30 – 19.15
  • LUNEDÌ 24 DICEMBRE,  20.00 – 21.45
  • MARTEDÌ 25 DICEMBRE,  20.30 – 22.15
  • MERCOLEDÌ 26 DICEMBRE, 20.15 – 22.00
  • GIOVEDÌ 27 DICEMBRE, 20.30 – 22.15

di David Lowery, con Robert Redford e Casey Affleck

Forrest Tucker è un rapinatore di banche che si potrebbe definire seriale. A 77 anni e dopo 16 evasioni, anche da carceri come San Quintino, non ha smesso, insieme a due soci, di organizzare dei colpi decisamente originali. Utilizzando il suo fascino e con tutta calma, senza mai utilizzare un’armi, continua a visitare banche e ad uscirne con borse piene di dollari. C’è però un poliziotto che ha deciso di occuparsi di lui.


locandina (6)“SPIDERMAN: UN NUOVO UNIVERSO”

  • MARTEDÌ 25 DICEMBRE, 16.00 – 18.15
  • MERCOLEDÌ 26 DICEMBRE, 15.45 – 18.00
  • GIOVEDÌ 27 DICEMBRE, 16.00 – 18.15

di Bob Persichetti, Peter Ramsey, Rodney Rothman, con Shameik Moore e Jake Johnson

Miles Morale è un ragazzo afro-ispanico di New York che è appena entrato in una scuola relativamente esclusiva, dove però si sente fuori luogo. Qui infatti non conosce nessuno e suo padre, un poliziotto che detesta Spider-Man, non lo aiuta mettendolo in imbarazzo. Miles si rifugia dallo zio, che asseconda invece la sua passione da street artist, ma durante una escursione nei sotterranei di New York Miles viene morso da un ragno radioattivo. Il giorno dopo, sconvolto da sorprendenti poteri che somigliano a quelli di Spider-Man, torna a cercare il ragno e finisce per assistere a uno scontro tra l’eroe e vari villain, durante il quale un esperimento per aprire un varco dimensionale ha effetti imprevisti. Presto Miles scoprirà che non c’è un solo Uomo Ragno!


 

 

Programmazione dal 7/12 al 13/12

locandina“BOHEMIAN RHAPSODY”

  • VENERDÌ 7 NOVEMBRE, 19.45 – 22.15
  • SABATO 8 DICEMBRE,  17.30 – 20.00 – 22.30
  • DOMENICA 9 DICEMBRE, 16.00 – 18.45 – 21.15
  • LUNEDÌ 10 DICEMBRE,  19.45 – 22.15
  • MARTEDÌ 11 DICEMBRE,  19.45 – 22.15

di Dexter Fletcher, Bryan Singer, con Rami Malek e Mike Myers

Da qualche parte nelle suburb londinesi, Freddie Mercury è ancora Farrokh Bulsara e vive con i genitori in attesa che il suo destino diventi eccezionale. Perché Farrokh lo sa che è fatto per la gloria. Contrastato dal padre, che lo vorrebbe allineato alla tradizione e alle origini parsi, vive soprattutto per la musica che scrive nelle pause lavorative. Dopo aver convinto Brian May (chitarrista) e Roger Taylor (batterista) a ingaggiarlo con la sua verve e la sua capacità vocale, l’avventura comincia. Insieme a John Deacon (bassista) diventano i Queen e infilano la gloria malgrado (e per) le intemperanze e le erranze del loro leader: l’ultimo dio del rock and roll.


“L’APE MAIA E LE OLIMPIADI DEL MIELE”

  • SABATO 8 DICEMBRE, 15.30

di Noel Cleary, Sergio Delfino, Alexs Stadermann

È allarme al Campo dei Papaveri: l’imperatrice delle api ha ordinato alla regina dell’alveare di consegnarle metà delle scorte del pregiato miele prodotto durante l’estate. A nulla valgono le proteste della regina, che spiega al portavoce dell’imperatrice, il perfido Aguzzo, che senza quel miele le sue api non sopravviveranno all’inverno. E non sembra avere alcun peso neanche il fatto che la regina sia la sorella minore dell’imperatrice. Solo l’apetta Maia rifiuta di rassegnarsi ed escogita un piano per salvare l’alveare: concorrerà alle Olimpiadi di Miele, la gara annuale alla quale fino a quel momento gli insetti del Campo dei Papaveri non erano mai stati invitati. Peccato che a stabilire le regole delle olimpiadi sia proprio Aguzzo, che affianca a Maia una squadra scombinata: una ragnetta emo depressa, una cimice che soffre di vertigini, uno scarafaggio nerd e schifiltoso, e due formiche rosse soldato terribilmente maldestre.

“UN MARITO A METÀ”

  • MERCOLEDÌ 12 DICEMBRE, ORE 15.00 – 17.30 – 21.30
  • GIOVEDÌ 13 DICEMBRE, ORE 19.00 – 21.30

di  Alexandra Leclère, con Didier Bourdon e Valérie Bonneton

Dopo 15 anni di matrimonio e due figli, la violinista Sandrine scopre che il marito Jean la tradisce con Virginie, proprietaria single di una libreria. Inizialmente Sandrine invita Jean a lasciare Virginie, cosa che l’uomo fa immediatamente, terrorizzato di perdere la famiglia. Ma quando Sandrine si accorge che Jean è disperato per l’assenza di Virginie, decide di proporre alla rivale una sorta di affido congiunto che vede protagonista non i figli ma il marito fedifrago, che trascorrerà una settimana con la moglie e una con l’amante.