Programmazione dall’ 8 al 14/12

53619“ASSASSINIO SULL’ORIENT EXPRESS”

  • Venerdì 8/12, ore 15:50 – 18:10 – 21:15
  • Sabato 9/12, ore 20.00 – 22.20
  • Domenica 10/12, ore 15.50 – 18.10 – 21.15 
  • Lunedì 11/12, ore 21.15
  • Martedì 12/12, ore 21.15 

di Kenneth Branagh, con Kenneth Branagh e Johnny Depp

Dai finestrini delle carrozze del Simplon Orient Express non si vede altro che neve, un’immensa distesa bianca che inonda i binari e arresta la corsa del treno diretto a Calais. La premessa della nuova versione cinematografica di Assassinio sull’Orient Express è quella tradizionale del giallo corale firmato da Agatha Christie negli anni trenta. Gli illustri passeggeri a bordo del convoglio, riuniti nel lussuoso vagone ristorante, apprendono che un atroce omicidio si è consumato durante la notte: un distinto gentiluomo americano di nome Ratchett è stato pugnalato nel suo scompartimento. Tra i presenti si fa largo il sospetto che l’assassino, bloccato dalla neve, non abbia mai lasciato il treno e si nasconda ancora tra i viaggiatori dell’Orient Express. A orchestrare gli interrogatori, perquisire le valigie e le cabine, raccogliere indizi e calmare gli animi, interviene il miglior detective sulla piazza, per caso a bordo dello stesso treno, il carismatico Hercule Poirot. Il grassoccio investigatore belga nato dalla penna della Christie, ascolta uno dopo l’altro i reticenti testimoni, annuendo e arricciandosi i baffi a ogni menzogna o tentativo di sviare le indagini. Il suo intuito non lo tradisce mai e la soluzione del caso è più vicina di quanto non sembri.

Pubblicato per la prima volta a puntate sul Saturday Evening Post nell’estate del 1933, e come volume unico nel 1934 (l’anno successivo in Italia), “Assassinio sull’Orient Express” è il nono della serie di romanzi che vedono protagonista l’investigatore “belgioso” Hercule Poirot, nonché uno dei più noti tra i tanti gialli scritti dalla regina indiscussa del genere, la grande Agatha Christie.

La Christie lo scrisse durante un soggiorno a Istanbul, in una stanza del Pera Palas Hotel, la 441, che oggi è diventata un piccolo museo in suo onore.
La storia del film è quella che si deduce facilmente dal titolo: Poirot, a bordo del treno che univa Istanbul a Calais, si trova a dover investigare sulla morte di un signore americano trovato senza vita nel suo scompartimento, mentre una grande nevicata blocca il treno in quella che oggi è la ex Jugoslavia: il belga troverà la soluzione al mistero, che s’infittisce quando la vera identità del morto viene rivelata, interrogando tutti i passeggeri della carrozza sulla quale l’omicidio è stato commesso.


Cineforum: “LION: LA STRADA VERSO CASA”

  • Mercoledì 13/12, ore 15.00 – 17.30 – 21.30
  • Giovedì 14/12, ore 19.00 – 21.30

di Garth Davis con Nicole Kidman, Dev Patel, Rooney Mara, David Wenham

Saroo ha cinque anni quando si perde su un treno che attraversa l’India e si ritrova molto lontano da casa e dalla sua famiglia. Il piccolo dovrà imparare a sopravvivere da solo a Calcutta, prima di essere adottato da una coppia di australiani. Non volendo ferire la sua nuova famiglia adottiva, Saroo decide di dimenticare il passato e di non ascoltare il suo desiderio di potersi ricongiungere con sua madre e con suo fratello. Venticinque anni dopo, armato solo dei suoi pochi ricordi, di una determinazione incrollabile e di Google Earth, Saroo si propone di ritrovare la sua famiglia e di tornare nella sua prima casa.


Rassegna SPARGETE LA VOCE

“CAPITAN MUTANDA”

  • Sabato 9/12, ore 15:30

di Davide Soren

George e Harold, sono due amici per la pelle, burloni ma anche estremamente creativi, che ipnotizzano il direttore della loro scuola per farlo trasformare nel supereroe dei loro disegni: Capitan Mutanda… entusiasta al limite del ridicolo, inguaribilmente credulone e soprattutto poco furbo! Decisamente un eroe a metà!

 

Annunci
Categorie: Uncategorized

Blog su WordPress.com.